Articoli

Aloisi:”Sangiustese squadra molto forte, occorrerà pazienza e concentrazione”

Alla vigilia del big match casalingo contro la Sangiustese di mister Vagnoni, Antonio Aloisi ha parlato del momento dei suoi ragazzi e della difficoltà del campionato giunto al giro di boa.

“La classifica ci dice che la partita di domenica ci metterà davanti ad una squadra forte, una squadra che viene da un percorso simile al nostro e che ha tra i suoi punti di forza una certa quadratura ed un’identità specifica.
Quello che però sto cercando di fare capire alla squadra è che tutte le partite sono difficili e bisogna affrontarle con attenzione, intensità e determinazione. Il campionato è corto e bisogna avere la stessa mentalità con tutti.
La Sangiustese ha una rosa importante formata da giovani interessanti e fortI individualità. Dovremmo avere grande attenzione ed approcciarci al match con pazienza e concentrazione.
Sono soddisfatto di come i ragazzi rispondono alle mie sollecitazioni e a quelle dello staff. Stiamo lavorando per migliorare sempre di più e in maniera costante. Ci sono alcune cose da sistemare per quello che riguarda la personalità nella gestione dei momenti di difficoltà e delle azioni offensive. A volte siamo poco convinti delle nostre potenzialità nell’offendere.
Raggiungere la perfezione è difficile, sta a noi limare alcune caratteristiche per fare sempre meglio.
Siamo in continuo contatto con lo staff medico per verificare le condizioni degli infortunati e degli acciaccati. La speranza è che qualche ragazzo possa aggregarsi in gruppo e essere a disposizione per qualche spezzone di gara”.

Aʟᴏɪsɪ: “Vɪᴛᴛᴏʀɪᴀ ᴅᴇʟ ɢʀᴜᴘᴘᴏ, ᴄᴏᴍᴘʟɪᴍᴇɴᴛɪ ᴀɪ ɴᴏsᴛʀɪ ɢɪᴏᴠᴀɴɪ”

Le parole di Antonio Aloisi al termine del match vinto al “Ciarrocchi” di Porto D’Ascoli grazie alla doppietta di Mariani.

Per vedere l’intervista clicca sul link:


Visita il nostro canale YouTube e clicca sul pulsante “Segui” -https://bit.ly/2QfJU9g

Aʟᴏɪsɪ: “Gʀᴀɴᴅᴇ ᴘᴀʀᴛɪᴛᴀ ᴅᴀʟ ᴘᴜɴᴛᴏ ᴅɪ ᴠɪsᴛᴀ ᴛᴀᴛᴛɪᴄᴏ ᴇ ᴄᴀʀᴀᴛᴛᴇʀɪᴀʟᴇ”

Per vedere l’intervista clicca qui:

Le parole del Mister Antonio Aloisi al termine del match contro il Valdichienti Ponte terminato con il primo successo stagionale dei bianconeri grazie alla doppietta di Iori.

Visita il nostro canale YouTube e clicca sul pulsante “Segui”
-https://bit.ly/2QfJU9

Aloisi:”Partita durissima,dovremo essere molto bravi”

Alla vigilia del derby con il Porto d’Ascoli Mister Aloisi ha rilasciato le consuete dichiarazioni pre gara.

“Ho ripensato molto alla partita con il Valdichienti. Per un quarto d’ora abbiamo ripetuto lo stesso errore del secondo tempo con il Grottammare, poi i ragazzi si sono sciolti e, nonostante avessimo davanti una grande squadra, abbiamo giocato compatti, creando anche molto e siamo stati bravi quando loro hanno alzato la pressione per raggiungere il pareggio.
Sono molto soddisfatto perché i ragazzi meritavano questa vittoria, come la meritavano anche nelle precedenti sfide. Siamo usciti da una battaglia e abbiamo diversi ragazzi fermi per infortunio. Li stiamo valutando e lavorando con lo staff medico per provare ad averli disponibili. La situazione è in evoluzione e spero ci saranno dei risvolti positivi.
Abbiamo già giocato a Porto d’Ascoli questa stagione ed è stata una partita durissima. Loro hanno cambiato poco, sono un gruppo solido e hanno fortissime individualità. Lotteranno fino alla fine per stare in alto. Dovremmo essere bravi a leggere attentamente la partita giocando a viso aperto. Ci stiamo preparando come abbiamo sempre fatto, i ragazzi sono concentrati e credo siano entrati nell’idea che saranno tutte partite equilibratissime, che possono essere decise anche da un episodio. Bisognerà stare sul pezzo per tutta la partita.
Il nostro è un girone molto complicato dove tutti possono vincere contro tutti. Il nuovo format senza retrocessioni aiuta tutte le squadre ad avere la mente più libera. Anche le squadre che sulla carta sembrano meno attrezzate hanno quella leggerezza mentale che permette di fare la differenza e di giocare senza assilli fini all’ultimo minuto.”

Aloisi:”Abbiamo lavorato sulla testa dei ragazzi, Valdichienti squadra cinica”

Alla vigilia della sfida interna contro il Valdichienti Ponte, mister Antonio Aloisi ha presentato il match tornando anche sul pareggio della settimana scorsa con il Grottammare:


“Nell’ultima partita non mi è piaciuto l’atteggiamento un po’ troppo remissivo e di attesa messo in campo nel secondo tempo e che non avevo visto nel primo. C’è stata quindi una sorta di involuzione sotto questo punto di vista lasciando campo e possesso ai nostri avversari.
In settimana ho lavorato più che altro sulla testa dei ragazzi, non possiamo pensare che difenderci e abbassare il baricentro possa portarci a qualcosa di positivo.
Lo dimostra il fatto che quando ci siamo distesi lo abbiamo fatto bene e abbiamo creato diverse occasioni per raddoppiare.
Quella di domenica con il Valdichienti è una partita importante anche se non decisiva.
Loro sono una squadra compatta e con buone individualità. Sono cinici perché sfruttano al massimo tutte le occasioni e creano pochi spazi dietro. Noi dovremmo giocare sulle nostre qualità offensive, facendo però attenzione in difesa perché hanno diversi giocatori insidiosi, soprattutto nelle ripartenze.
Sarà una partita tattica dove dovremmo avere pazienza. Creiamo sempre diverse occasioni, dobbiamo essere cattivi sotto porta per sfruttare lavoro dei singoli e della squadra.
Nel periodo di stop abbiano lavorato tanto anche singolarmente. Sono molto contento e fiducioso di come la squadra sta fisicamente. Con il tempo stiamo recuperando l’intensità, e ci stiamo tornando ad abituare a quel dispendio di energie a livello psicologico che solo la gara ti può dare. Qualcuno ne ha risentito all’inizio ma stiamo migliorando.
Quello che mi preoccupa un po’ è quella mancanza di coraggio che ho visto nel secondo tempo. Non si può difendere esclusivamente il risultato ma bisogna continuare a giocare a viso aperto”.

Aʟᴏɪsɪ: “Nᴇʟ sᴇᴄᴏɴᴅᴏ ᴛᴇᴍᴘᴏ ᴀᴛᴛᴇɢɢɪᴀᴍᴇɴᴛᴏ sʙᴀɢʟɪᴀᴛᴏ, ᴀʙʙɪᴀᴍᴏ ᴀᴠᴜᴛᴏ ᴘᴀᴜʀᴀ ᴅɪ ᴠɪɴᴄᴇʀᴇ”

Le parole del Mister Antonio Aloisi al termine del match contro il Grottammare terminato in parità.

Per vedere l’intervista clicca sul link

Visita il nostro canale YouTube e clicca sul pulsante “Segui”
https://bit.ly/2QfJU9g

Aʟᴏɪsɪ: ” Gʀᴏᴛᴛᴀᴍᴍᴀʀᴇ sǫᴜᴀᴅʀᴀ ɢɪᴏᴠᴀɴᴇ ᴇ ᴘɪᴇɴᴀ ᴅɪ ᴇɴᴛᴜsɪᴀsᴍᴏ, ᴏᴄᴄᴏʀʀᴇʀᴀ̀ ᴘʀᴇsᴛᴀʀᴇ ʟᴀ ᴍᴀssɪᴍᴀ ᴀᴛᴛᴇɴᴢɪᴏɴᴇ”

Le parole del Mister Antonio Aloisi alla vigilia del debutto casalingo contro il Grottammare valido per la 2° Giornata del Campionato di Eccellenza Marche Girone B.

Per vedere l’intervista clicca sul link

https://youtu.be/vpq0AT76Zjs

Aʟᴏɪsɪ: “Oᴛᴛɪᴍᴀ ɢᴀʀᴀ, ᴍᴀ ʙɪsᴏɢɴᴀᴠᴀ ꜰᴀʀᴇ ɢᴏʟ” Rᴀꜰꜰᴀᴇʟʟᴏ: “Cɪ ᴇ̀ ᴍᴀɴᴄᴀᴛᴏ sᴏʟᴏ ɪʟ ɢᴏʟ, ᴍᴀ ᴘᴀʀᴇɢɢɪᴏ ᴅᴀ ɴᴏɴ ʙᴜᴛᴛᴀʀᴇ”

Clicca qui per vedere l’intervista: https://youtu.be/F-Odk6S5oJM

Le parole del Mister Aloisi e del centrocampista Raffaello al termine dell’incontro con i “cugini” dell’Azzurra Colli terminato a reti bianche.

Visita il nostro canale YouTube e clicca sul pulsante “Segui”
https://bit.ly/2QfJU9g

Aʟᴏɪsɪ: “Uɴ ᴄᴀᴍᴘɪᴏɴᴀᴛᴏ ᴛᴜᴛᴛᴏ ᴅᴀ sᴄᴏᴘʀɪʀᴇ, Aᴢᴢᴜʀʀᴀ Cᴏʟʟɪ ᴜɴ ᴀᴠᴠᴇʀsᴀʀɪᴏ ᴍᴏʟᴛᴏ ᴅɪꜰꜰɪᴄɪʟᴇ”

Le parole del tecnico Antonio Aloisi alla vigilia dell’esordio contro i “cugini” dell’Azzurra Colli che si disputerà Domenica 11 Aprile alle ore 16 al Comunale Colle Vaccaro di Colli del Tronto

Per vedere l’intervista clicca qui:

https://youtu.be/ClvStB5LPvM

Aloisi:”Ci proveremo ad arrivare in fondo ma é un torneo pieno di insidie”

Mister Aloisi, intervistato dai colleghi del Corriere Adriatico, ha parlato dell’imminente ripartenza del Campionato di Eccellenza , della sua squadra e del mercato.

Mister Antonio Aloisi, i suoi colleghi le hanno conferito una bella investitura, concorda o le fanno paura adesso
questi pronostici?

“Non credo che si possa fare un ragionamento tra favorite e non, perché ci sono talmente tante incognite in questo momento che occorre aspettare le prime partite per capire la situazione generale”.

Quanto conta in questo momento avere il sostegno di una società solida come la vostra?

“Molto. È una società molto ambiziosa, seria, che in questo periodo ha lavorato veramente tanto per mantenere un buon equilibrio in tutte le componenti. Noi abbiamo una grossa responsabilità nei confronti di queste persone che non ci hanno mai fatto mancare nulla.”

In tempi di Covid, tra lunghe soste e riprese, sono stati riscritti i metodi di preparazione atletica, ha qualche timore sotto questo punto di vista?

“Da questo lato mi sento tranquillo perché abbiamo la fortuna di avere un preparatore atletico come Mauro lachini,che è molto valido, competente e preparato. È vero che è cambiato l’approccio perché magari si era fatto un programma annuale e dopo un periodo così lungo si è dovuto rivedere tutto il sistema di lavoro.”

Con quale spirito i giocatori hanno ripreso ad allenarsi insieme?

“I ragazzi sono sempre stati molto disponibili anche nel lavoro individuale che abbiamo dovuto affrontare in questo periodo. Ovviamente ora c’è un
grande entusiasmo perché anche loro avevano una grande voglia di tornare in campo, di tornare a socializzare tra di loro e di prepararsi con l’obiettivo di ritornare a giocare.”

Notizia di pochi giorni fa l’annuncio di un nuovo arrivo che va ad arricchire una squadra già ampia e molto ben fornita: un altro segnale per la concorrenza?

“Siamo intervenuti a centrocampo prendendo Nikolas Proesmans, un profilo molto interessante per la categoria: avevamo bisogno li in mezzo
di un giocatore con le sue caratteristiche.”

Con il suo arrivo può definirsi chiuso il mercato?

“Sinceramente ci guardiamo ancora intorno. Il nostro direttore sportivo Mario Marzetti e la nostra società sono molto attenti e se c’è la possibilità di
qualcosa d’interessante la valuteremo insieme, altrimenti rimarremo cosi. Adesso con tante squadre che purtroppo
si sono fermate in Promozione, c’è un gran movimento di giocatori importanti che avevano scelto quella categoria.”

Ultima domanda mister: come valuta il format adottato dal Comitato Marche per far ripartire l’Eccellenza?

«Visto il numero delle squadre penso che abbiano usato il buon senso cercando di dividere le zone cosi da evitare alle società ulteriori spese di trasferte. È stato fatto un format ragionato e intelligente. Un format particolare con sei squadre è un mini torneo dove aumenteranno le difficoltà in quanto un conto è avere a disposizione trenta partite, un conto é averne a disposizione dieci, perché devi essere sempre sul pezzo in quanto c’è la possibilità di recuperare una gara andata storta. Questa è un ulteriore difficoltà e se dobbiamo farci trovare subito pronti.”