Giandomenico:”Finora ottimo lavoro della società confermando gran parte dei ragazzi, ora bisogna aggiungere qualche pezzo che faccia la differenza”

Inzia a prendere forma l’Atletico Ascoli 2022-23 targato, per il secondo anno consecutivo, Luigi Giandomenico.
Ecco le prime parole del Mister dopo la sua conferma e le prime mosse di mercato.

“Ancora fa un po’ male pensare al Terranova però siamo andati avanti, abbiamo cancellato tutto quello che è successo e abbiamo già iniziato a pensare alla prossima stagione che per noi sarà importantissima.
La società mi aveva confermato a metà dello scorso anno, a dimostrazione di quanto tenevano a me e stavano apprezzando il mio lavoro.
Poi abbiamo fatto un grande girone di ritorno e per poco abbiamo mancato quel salto che magari ci meritavamo.
Abbiamo riconfermato una buona parte della rosa, visto che avevamo una discreta squadra ed era importante riconfermare una buona base e ripartire. Ora sarà necessario aggiungere qualche pezzo che ci possa fare la differenza, provando così a fare meglio dello scorso anno.
Sarà un campionato difficile, con tante squadre che vorranno essere protagoniste e le solite che saranno sempre sopra a dare battaglia. Non sarà semplice ma vediamo di fare una buona rosa per poi lavorare al meglio e farci trovare pronti”.

Clerici:”Per il Settore Giovanile è stato un anno da ricordare sotto tutti i punti di vista”

Per un bilancio sul settore giovanile abbiamo sentito mister Gianni Clerici, vicepresidente dell’Atletico Ascoli con delega all’area tecnica.
“Per il settore giovanile è stato un anno da ricordare sotto tanti punti di vista.
Da quello dei risultati siamo arrivati terzi nel campionato regionale Juniores con una squadra mediamente più giovane di due anni rispetto agli avversari; gli Allievi hanno perso la semifinale regionale; i Giovanissimi la finalissima mentre i Giovanissimi Cadetti hanno vinto il loro campionato provinciale.
Quello che mi preme sottolineare però è la crescita calcistica e umana di tutti i ragazzi. Sono migliorati in tutto, dall’approccio all’allenamento a quello in partita, dall’educazione a come si rapportano con compagni e avversari. Siamo davvero soddisfatti e pronti a crescere ancora di più anche a livello societario.
La speranza è che già 2/3 ragazzi vengano inseriti in prima squadra e che possano allenarsi lì in pianta stabile. Il lavoro che stiamo facendo è tutto indirizzato a questo è con il tempo e la pazienza raccoglieremo quanto seminato.
Per la prossima stagione abbiamo diviso i gruppi in aree tecniche con ognuna il suo responsabile che collaborerà con gli altri in sinergia e accordo.
Prima squadra e Juniores Regionale saranno affidate al DS Mario Marzetti, persona di grande fiducia che sta facendo bene e che si è sempre occupato di giovani. Allievi e Giovanissimi saranno sotto la mia responsabilità mentre l’Attività di Base ad Ascoli e a Venarotta saranno affidate a Fabio Di Venanzio che ormai è una certezza con i più piccoli e di cui si iniziano a vedere i frutti del lavoro fatto negli anni precedenti.
Il lavoro verrà fatto tutto in collaborazione e mettendo ognuno a disposizione le proprie conoscenze e competenze. Una sinergia che aiuterà ancora di più questo progetto ad andare avanti.
C’è un’immagine bella che mi porto dietro quest’anno e che rappresenta quello che la società vuole costruire. Dopo la semifinale vinta dai Giovanissimi, mentre tornavano negli spogliatoi, si sono incontrati con il gruppo dei ragazzi della Prima Squadra e della Juniores. Questi ultimi si sono lasciati andare ad un bellissimo applauso che ha commosso me e tutti i presenti. Questo vuol dire essere squadra, questo vuol dire essere famiglia”.

Atletico Ascoli – Terranuova Traiana 0-1 / Tabellino e Cronaca

Atletico Ascoli – Terranuova Traiana 0-1

Atletico Ascoli: David, Felicetti, Casale, Lanza, Gabrielli (31’st Raffaello), Natalini (1’sts Nicolosi), Mariani (35’st Petrucci), Ambanelli, Nunez (48’st Galli), Giovannini, Vechiarello (1’sts Marini).
A disp. Albertini, Marucci, Mariani Gibellieri, Di Matteo.
All. Giandomenico

Terranuova Traiana: Scarpelli, Tomberli, Artini (43’st Sestini), Farini, Cioce, Neri, Gautieri, Marzi (21’st Natale, 4’sts Dini), Borghesi (12’st Vestri), Massai (5’sts Romano), Sacconi.
A disp. Pellegrini, Dini, Bega, Conteduca, Occhiolini, Romano.
All. Calori

Arbitro: Angelo Davide Lotito (Cremona)

Reti: 14’pts Sestini (T)

Ammoniti: Cioce, Natale, Vestri, Calori (T), Giovannini, Giandomenico, Ambanelli (A)

Espulsi: 14’pts Pellegrini (T), Gabrielli (A)

Mister Giandomenico ritorna al 4-3-3 con David tra i pali, Felicetti e Natalini a presidiare le fasce e la coppia Lanza – Casale in mezzo. A centrocampo Gabrielli, Vechiarello e Ambanelli provano a fare gioco con il tridente Giovannini, Nunez e Mariani.
Primo tempo teso per l’alta posta in gioco e per un umidità che rende il caldo poco sopportabile.
All’8′ Mariani gioca un buon pallone sulla fascia, mette in mezzo ma all’altezza della linea che delimita l’area piccola Gabrielli spara alto.
Succede poco e niente con la partita che si gioca principalmente a centrocampo, tanti gli scontri, anche abbastanza duri, ma sempre nel limite della correttezza.
Al 43′ tiro di Cioce da fuori area con il pallone che si spegne fuori di poco.
La ripresa riparte con un Atletico più pimpante e che costruisce da subito diverse palle gol.
Al 2′ bella azione di Giovannini che mette in bel cross in mezzo con Scarpelli che anticipa Nunez.
Al 4′ ancora Giovannini che ci prova da fuori dopo un finta, ancora Scarpelli a respingere.
Al 5′ palo di Ambanelli che di punta devia un altro cross di Giovannini. Il portiere ospite è spiazzato ma la palla sbatte sul legno.
Al 9′ ancora una scatenato Giovannini il cui tiro fa la barba al palo.
Al 25′ lancio lungo di Casale per Nunez che però non centro lo specchio. Al 26′ ancora Nunez che non riesce a deviare un perfetto cross di Felicetti.
Al 45′ Gautieri va sul fondo, mette un cross teso che Lanza però devia sopra la traversa.
Al 47′ Giovannini si bene quattro avversari e calcia in porta, andando vicino all’eurogol.
I novanta minuti finiscono con un nulla di fatto. Si parte con i supplementari e l’Atletico si butta all’attacco.
Al 4′ ci prova Petrucci e al 7′ Giovannini. L’occasione più ghiotta arriva al 9′: cross di Raffaello, Giovannini schiaccia di testa ma il numero uno ospite si supera e compie un vero miracolo.
Al 12′ ancora i padroni di casa con Galli che di prima non trova lo specchio su delizioso cross di Giovannini.
La beffa arriva in contropiede all’ultimo minuto del primo tempo supplementare. Sestini in contropiede porta in vantaggio i toscani.
Dopo il gol il direttore di gara sventola il rosso a Pellegrini del Terranuova e Gabrielli dell’Atletico entrambi in panchina.
L’Atletico ha l’occasione per riaprire subito la partita al primo minuto del secondo tempo supplementare ma Galli si fa ipnotizzare dal dischetto da uno strepitoso Scarpelli.
Finisce così con l’Atletico che lascia i playoff dopo una partita dove meritava sicuramente qualcosa di più.

Atletico Ascoli – Terranuova Traiana / Modalità di Accredito

L’Atletico Ascoli comunica le modalità di accredito e di accesso per giornalisti e fotografi per le gare casalinghe della s.s. 2021/22.
Atletico Ascoli – Terranuova Traiana valevole per la semifinale playoff nazionali del Campionato di Eccellenza si svolgerà domenica 5 giugno alle 16.00 presso il Campo Comunale di Via Tevere a Castel di Lama.

ACCREDITI STAMPA
Giornalisti, fotografi ed operatori dovranno presentare la richiesta di accredito rispettando i seguenti parametri:

– richiesta su carta intestata della testata giornalista, corredata dalla firma del direttore responsabile;
– copia del tesserino ODG in corso di validità; per coloro che non ne sono ancora in possesso, è necessaria una dichiarazione scritta del direttore responsabile della testata di appartenenza dove si specifica che si sta effettuando il tirocinio per conseguirlo.

La richiesta deve pervenire all’indirizzo mail atleticoascoli@gmail.com entro e non oltre le ore 19:00 di venerdì 3 giugno 2022.
Chi è in possesso del pass annuale non deve inviare alcuna comunicazione.

Il numero di richieste per testata è così da ripartirsi:
TV: 1 giornalista + 1 tecnico/operatore
WEB:1 giornalista + 1 fotografo
CARTA STAMPATA: 1 giornalista + 1 fotografo
RADIO: 1 giornalista + 1 tecnico/operatore

I fotografi ed operatori TV/RADIO accreditati dovranno presentarsi allo stadio massimo 30 minuti prima dell’inizio della gara per munirsi di pettorina e poter prendere posto in tribuna.

ACCESSO ALLO STADIO

L’ingresso al Campo avverrà esclusivamente dall’accesso principale. Al varco d’accesso, dove giornalisti, fotografi ed operatori accreditati MOSTRERANNO IL PROPRIO GREEN PASS e riceveranno il pass stampa, sarà allestito un punto di controllo con personale dedicato ad effettuare il controllo della temperatura (termoscanner a distanza). Qualora il soggetto individuato abbia una temperatura superiore a 37,5 °C, dovrà fare immediato ritorno al proprio domicilio, ove verrà seguito in ottemperanza alle linee guida del Ministero della Salute.


I fotografi dovranno disporsi sui lati corti dietro le porte o sul lato lungo. Non verranno effettuate foto di squadra e non sarà permesso loro la sosta e/o il transito sul lato lungo panchine. I fotografi dovranno mantenere le distanze di sicurezza da qualsiasi altra persona presente a bordocampo ed essere muniti di protezioni personali (mascherine e guanti).

CONFERENZA STAMPA POST GARA
La conferenza stampa sarà prodotta e distribuita televisivamente/in streaming sul modello Formula 1: raccolta delle domande tramite Whatsapp e sottoposte all’allenatore e/o tesserati da parte dell’ufficio stampa.

Terranuova Traiana – Atletico Ascoli:0-0 / Tabellino e Cronaca

TERRANUOVA TRAIANA – ATLETICO ASCOLI 0-0

TERRANUOVA TRAIANA: Scarpelli, Farini, Artini, Bega, Cioce, Neri (dal 71’ Sestini), Gautieri, Marzi (dal 63’ Natale), Borghesi (dal 71’ Vestri), Massai Sacconi.
A disp. Pellegrini, Tomberli, Dini, Conteduca, Occhiolini, Romanò
Allenatore: Simone Calori

ATLETICO ASCOLI: David, Felicetti, Casale, Lanza, Gabrielli, Natalini, Petrucci, Ambanelli, Galli (dal 82’ Nunez), Mariani (dal 79’ Giovannini), Vechiarello (dal 55’ Mariani Gibellieri).
A disp. Albertini, Nicolosi, Marucci, Di Matteo, Traini, Marini
Allenatore: Luigi Giandomenico

RECUPERO: 1 + 5

ANGOLI: 7 – 1

Ammoniti: Marzi (TT) – Casale e Vechiarello (AA)

ARBITRO: Davide Cerea (Sezione Bergamo)
ASSISTENTI: Doriana Isidora Lo Calio (Sezione Seregno) – Matteo Franzoni (Sezione Lovere)
IV UOMO: Valerio Bocchini (Sezione Roma)

Finisce 0-0 l’andata del primo turno degli spareggi interregionali tra Terranuova Traiana ed Atletico Ascoli.
Gara condizionata dalla pioggia, in particolar modo da un forte acquazzone che si abbatte sul Mario Matteini in avvio di gara, rendendo difficile giocare palla a terra.
Le squadre non si sono mai affrontate e non si conoscono, e considerando che il confronto dovrà giocarsi sulla durata dei 180 minuti, nessuna delle due è sembrata intenzionata a scoprirsi e a lasciare scoperto il fianco per gli attacchi avversari.
Tutto si deciderà quindi nel ritorno in programma domenica prossima alle ore 16 a Castel di Lama.

Giandomenico presenta David tra i pali con Casale e Lanza centrali. I due terzini sono Felicetti e capitan Natalini. Vechiarello, Gabrielli e Ambanelli giocano a centrocampo dietro il tridente Petrucci, Galli e Mariani.
Al 28’ Mariani ci prova due volte dal limite: entrambe le conclusioni vengono murate dalla difesa biancorossa
Al 31’ Gautieri se ne va sulla destra e mette al centro un pallone che attraversa tutta l’area di rigore senza che Sacconi prima e Massai poi riescano ad intervenire
Al 15′ della ripresa Mariani si libera in area ma da buona posizione calcia alto. Passano due minuti filtrante di Petrucci per Ambanelli che va al tiro: perfetta la chiusura difensiva di Bega
Al 21’ punizione dalla distanza di Petrucci: la palla buca la barriera ma Scarpelli è attento e respinge
Al 90′ David nel giro di 120 secondi compie due miracoli sulle conclusioni della squadra di casa e blinda lo 0-0.

Giandomenico:”La pioggia intensa ci ha un po’ rovinato i piani ma sono contento, ora ci giochiamo tutto tra una settimana con l’aiuto del nostro pubblico “

A fine partita le parole di Mister Giandomenico dopo il pareggio in terra toscana:

“È stata una partita che avevamo preparato in un certo modo poi chiaramente le condizioni del campo hanno cambiato un po’ le carte in tavola ma va bene così.
Per quello che si è visto il risultato è giusto.
Loro sono una squadra molto forte e organizzata, non sarà facile al ritorno .
Sono contento, abbiamo comunque fatto una partita di sacrificio .
Lo 0-0 potrebbe anche andar bene anche se chiaramente un gol in trasferta avrebbe fatto comodo.
Adesso ci giochiamo tutto tra 7 giorni dove speriamo di trovare uno stadio pieno che ci dia una grossa mano per superare anche questo ostacolo”

Giandomenico:”Adesso siamo una Squadra, Terranuova squadra molto forte che subisce poco”

Alla vigilia della sfida in terra toscana contro il Terranuova Traiana, mister Giandomenico ha risposto ad alcune domande.

“Tornando alla partita con la Jesina, le cose che mi sono piaciute di più sono state senza dubbio l’atteggiamento, la voglia di fare risultato e il crederci come squadra.
Secondo me siamo cresciuti tantissimo sotto questo punto di vista. Negli ultimi mesi siamo diventati squadra e la velocità con cui è accaduto è stata quasi inaspettata, pensando al girone d’andata.
Siamo alle fasi nazionali e ora diventa tutta un’altra storia. Andiamo ad affrontare squadre che conosciamo poco. Abbiamo visto alcuni video e sappiamo che andremo ad incontrare una squadra forte, una squadra organizzata e che subisce poco, quindi non sarà semplice.
La gestione della partita sarà totalmente diversa dalle altre. Giocando nei 180 minuti dovremmo avere pazienza ed essere calmi, riuscendo a gestire anche momenti che potrebbero essere difficili.
Abbiamo giocato più partite rispetto ai nostri avversari, ma credo che questo cambierà poco. La squadra verrà fuori perché sta bene.
Abbiamo qualche giocatore acciaccato ma stiamo tutti abbastanza bene, speriamo di riuscire a recuperare anche Capponi”.

Fonte : Corriere Adriatico

Casale:”Con la Jesina dovevamo chiuderla nel primo tempo, la svolta c’è stata dopo la partita con il Gallo”

Le parole del difensore centrale Vincenzo Casale in vista della sfida valida per le semifinali dei playoff nazionali di Eccellenza.

“In finale con la Jesina abbiamo fatto un primo tempo da 10, potevamo rientrare negli spogliatoi con un risultato diverso per le 4-5 nitide palle gol che abbiamo creato. Nella ripresa sapevamo che loro si sarebbero giocati il tutto per tutto visto che avevano solo un risultato a disposizione.
Nell’unico tiro hanno fatto gol ma noi abbiamo dimostrato quello che ho sempre cercato di far capire a tutti da quando sono arrivato: maturità ed equilibrio in una partita sono fondamentali. Siamo riusciti a gestire la situazione, i momenti di tensione e quelli in cui era necessario essere meno belli ma più efficaci, abbiamo fatto una partita matura.
Sono arrivato a dicembre, la squadra c’era ma era in un momento di alti e bassi.
Dalla sconfitta con il Gallo abbiamo svoltato. Da lì è partito un filotto che ha cambiato la stagione. Ci siamo guardati in faccia noi giocatori, staff tecnico e società. Ci siamo detti che meritavamo di più e che era arrivato il momento di guadagnarcelo sul campo. Abbiamo fatto sacrifici tutti i giorni e siamo arrivati fino a qui. Il merito è di tutti anche di chi lavora nell’ombra ma ci ha permesso di fare quello che abbiamo fatto.
In questa fase nazionale ci vorrà l’aiuto di tutti, brillantezza e forze fresche. Chiunque entra dalla panchina deve dare il proprio contributo. Siamo un gruppo forte, un gruppo che si aiuta e che segue l’allenatore. In queste partite, che si giocano nell’arco dei 180 minuti, c’è bisogno di equilibrio e di stare concentrati sempre.
Siamo già a lavoro per preparare la partita con lo staff che ci sta dando le indicazioni giuste per essere pronti ed affrontare questo turno al massimo.
Sono da pochi mesi in questa società ma mi sembra di esserci da una vita. Questo grazie ai miei compagni di squadra che mi hanno accolto alla grande: un gruppo sano e fatto di ragazzi perbene. Sono in una società che è un fiore all’occhiello, una società forte dove si lavora attraverso la programmazione. Ho a che fare con persone che sono prima uomini e poi dirigenti e il presidente è eccezionale.
Rifarei sempre questa scelta, abbiamo iniziato un percorso che deve andare avanti a prescindere da come andrà questo turno”.

Atletico Ascoli – Jesina:2-1 / Tabellino e Cronaca

Atletico Ascoli – Jesina 2-1

Atletico Ascoli: David, Marucci, Casale, Lanza, Gabrielli, Felicetti, Petrucci (25’st Giovannini), Ambanelli (8’pts Mariani Gibellieri), Nunez (25’st Galli), Mariani, Vechiarello (44’st Raffaello)
A disp. Albertini, Nicolosi, Natalini, Di Matteo, Traini
All. Giandomenico

Jesina: Minerva, Martedì, Cameruccio, Garofoli (14’st Giovannini), Lucarini, Mistura, Nazzarelli (1’pts Tiriboco), Zagaglia (14’st Domenichetti), Perri (1’sts Giorgetti), Rossi, Monachesi.
A disp. Anconetani, Brocani, Longhi, Guerri, Jachetta.
All. Strappini

Arbitro: Claudio Racchi (Ancona)

Reti: 4’pt Vechiarello (A) 19’st Perri (J) 15’sts Galli (A)

Ammoniti: Garofoli, Domenichetti, Giovannini, Cameruccio (J) Mariani (A)

Espulso: 5’sts Lucarini (J)

Per la finale playoff mister Giandomenico ripresenta 9/11 vittoriosi contro il Colli con l’inserimento di David tra i pali e di Felicetti al posto dell’acciaccato Natalini.
Al 4′ al primo affondo l’Atletico passa in vantaggio, cross con il contagiri di Felicetti, sul pallone su avventano in tre e l’ultimo tocco decisivo è quello di Vechiarello.
Al 15′ azione incredibile di Mariani che passa in mezzo a Nunez che da ottima posizione viene ipnotizzato da Minerva.
Sul seguente angolo, Petrucci pesca Casale sul secondo palo ma il difensore non centra lo specchio della porta.
Al 18′ ci prova ancora Mariani del limite ma la palla esce di un soffio.
Al 30′ un incontenibile Mariani semina il panico, ma sul suo passaggio in mezzo non arrivano nè Nunez, nè Petrucci.
Al 32′ apertura spettacolare di Petrucci per Mariani che prova a pescare Nunez, il tiro di quest’ultimo va fuori di un niente.
Al 39′ ancora Casale da corner non riesce a sfruttare un’uscita errata di Minerva.
Al 42′ ancora Mariani che scappa via a tutti mette il pallone in area ma interviene solo un difensore che rischia anche l’autorete.
La ripresa si apre con la Jesina che ci prova. Al 3′ tiro cross di Cameruccio che si stampa sulla traversa.
Al 12′ però l’Atletico si rende ancora pericoloso. Mariani scappa via e questa volta invece di passare il pallone calcia in porta, ma nulla di fatto.
Al 19′ arriva il pareggio della Jesina con un bel calcio di punizione di Perri che insacca alle spalle di David.
Al 24′ Mariani ci prova ancora una volta ma Minerva, sicuramente non in bello stile, riesce a evitare il gol.
Al 30′ ancora Minerva che respinge un tiro di Ambanelli ma nessun giocatore dell’Atletico Ascoli arriva in tempo per la ribattuta.
Al 42′ David riesce a parare un tiro al volo dal limite di Rossi, dopo che lo stesso numero 1 bianconero aveva respinto un cross di Domenichetti.
I tempi regolamentari si chiudono in pareggio. La finale si deciderà ai supplementari.
Partita tirata e nervosa, i primi a rendersi pericolosi nell’extra time sono gli ospiti con un tiro al volo di Tiriboco che però si spegne sopra la traversa al 14’pts.
La Jesina prova a trovare il gol qualificazione, l’Atletico gestisce non disdegnando incursioni in attacco.
Al 5’sts viene espulso con un rosso diretto il numero 5 della Jesina Lucarini.
Al 9’sts Giovannini imbecca perfettamente Mariani che però al momento del tiro incespica non trovando la porta.
All’ultimo minuto la decide Galli in contropiede e porta l’Atletico alla fase nazionale.

Atl.Ascoli – Jesina / Modalità di Accredito

L’Atletico Ascoli comunica le modalità di accredito e di accesso per giornalisti e fotografi per le gare casalinghe della s.s. 2021/22.
Atletico Ascoli – Jesina valevole per la finale playoff del Campionato di Eccellenza Marche si svolgerà domenica 22 maggio alle 16.30 presso il Campo Comunale di Via Tevere a Castel di Lama.

ACCREDITI STAMPA
Giornalisti, fotografi ed operatori dovranno presentare la richiesta di accredito rispettando i seguenti parametri:

– richiesta su carta intestata della testata giornalista, corredata dalla firma del direttore responsabile;
– copia del tesserino ODG in corso di validità; per coloro che non ne sono ancora in possesso, è necessaria una dichiarazione scritta del direttore responsabile della testata di appartenenza dove si specifica che si sta effettuando il tirocinio per conseguirlo.

La richiesta deve pervenire all’indirizzo mail atleticoascoli@gmail.com entro e non oltre le ore 19:00 di venerdì 20 maggio 2022.
Chi è in possesso del pass annuale non deve inviare alcuna comunicazione.

Il numero di richieste per testata è così da ripartirsi:
TV: 1 giornalista + 1 tecnico/operatore
WEB:1 giornalista + 1 fotografo
CARTA STAMPATA: 1 giornalista + 1 fotografo
RADIO: 1 giornalista + 1 tecnico/operatore

I fotografi ed operatori TV/RADIO accreditati dovranno presentarsi allo stadio massimo 30 minuti prima dell’inizio della gara per munirsi di pettorina e poter prendere posto in tribuna.

ACCESSO ALLO STADIO

L’ingresso al Campo avverrà esclusivamente dall’accesso principale. Al varco d’accesso, dove giornalisti, fotografi ed operatori accreditati MOSTRERANNO IL PROPRIO GREEN PASS e riceveranno il pass stampa, sarà allestito un punto di controllo con personale dedicato ad effettuare il controllo della temperatura (termoscanner a distanza). Qualora il soggetto individuato abbia una temperatura superiore a 37,5 °C, dovrà fare immediato ritorno al proprio domicilio, ove verrà seguito in ottemperanza alle linee guida del Ministero della Salute.


I fotografi dovranno disporsi sui lati corti dietro le porte o sul lato lungo. Non verranno effettuate foto di squadra e non sarà permesso loro la sosta e/o il transito sul lato lungo panchine. I fotografi dovranno mantenere le distanze di sicurezza da qualsiasi altra persona presente a bordocampo ed essere muniti di protezioni personali (mascherine e guanti).

CONFERENZA STAMPA POST GARA
La conferenza stampa sarà prodotta e distribuita televisivamente/in streaming sul modello Formula 1: raccolta delle domande tramite Whatsapp e sottoposte all’allenatore e/o tesserati da parte dell’ufficio stampa.