Real Monterotondo- Atl.Ascoli:2-0 / Le parole di Mister Seccardini

Le parole di Mister Seccardini al termine del match perso con il Real Monterotondo:

“Non penso che il rendimento delle ultime giornate potesse influire, in maniera positiva o negativa, sulla partita di oggi. Una partita totalmente diversa dalle altre e che si disputava in un contesto difficile, contro una squadra organizzata e abituata a giocare su questo campo. Lo sapevamo e ci aspettavamo una partita di duelli, transizioni ed episodi.
Ero convinto che chi l’avesse sbloccata per primo l’avrebbe poi portata a casa. Peccato per quelle tre occasioni avute nel primo tempo. Sono stati bravi loro a trovare la zampata vincente su due palle inattive; la partita poi si è messa nel binario che preferivano. Abbiamo trovato una squadra organizzata, disciplinata e con voglia di rivalsa, questo è un campo che costringerà in tanti a perdere punti.
Avevo chiesto ai ragazzi una partita di consapevolezza con la possibilità di alzare l’asticella in reazione ad un contesto diverso e che non avevamo mai incontrato fino a questo momento. Sono dispiaciuto perché ce l’hanno messa tutta ma dopo il primo gol si è sgretolato l’andamento della gara.
Ho visto da parte di tutti troppa foga per andare diretti a cercare il gol ma senza profondità e dove si gioca prevalentemente a duello non siamo bravi.
Abbiamo provato a imporre il nostro gioco ma abbiamo trovato una squadra chiusa che ci ha concesso poco spazio e che provava ad andare subito in transizione.”

Ciabuschi:”Qui sto bene e il lavoro che stiamo facendo sta pagando sia a livello personale che di gruppo”

Domenica a Campobasso ha messo a segno la sua quinta rete in campionato contribuendo in maniera decisiva al pareggio sul campo della capolista.
Ecco le parole di Jonathan Ciabuschi
:

“È stata una settimana importante per noi. Venivamo dalla sconfitta immeritata contro il Termoli. Una sconfitta più figlia di errori individuali che di altro. Abbiamo avuto tante occasioni ma non siamo riusciti a segnare mentre siamo stati puniti dopo ogni disattenzione.
A Chieti abbiamo approcciato in maniera giusta e dopo l’eurogol di Olivieri la partita si è messa in discesa. Grazie poi alla splendida azione di Cesario e alla rete di Traini abbiamo portato la gara dalla nostra parte in maniera decisiva.
A Campobasso è stata una partita tosta. Loro sono davvero forti dal punto di vista fisico e tecnico, probabilmente i più forti del campionato. Questo rende ancora più bello e importante il punto che abbiamo fatto. Pubblico, campo e l’ambiente in generale la rende quasi una squadra insuperabile.
Siamo andati sotto subito e poi loro con il nuovo attaccante erano ancora più pericolosi sulle palle inattive. Noi però abbiamo risposto alla grande e, oltre al mio gol, abbiamo spinto e iniziato a fare possesso palla. Non abbiamo snaturato quello che siamo e la nostra mentalità che portiamo avanti tutti i giorni, è stato questo il segreto per portare a casa il punto.
Per me questo è il primo anno da over in Serie D e le cose nuove mi creano entusiasmo e voglia. Ho approcciato tutto in maniera positiva: nuovi orari di allenamento, nuova squadra e nuovi compagni. Mi è subito piaciuto come contesto.
Qui sto bene e il lavoro che stiamo facendo sta pagando sia a livello personale che di gruppo. C’è tanta differenza con il campionato d’Eccellenza, soprattutto a livello fisico e ci sto mettendo tutto me stesso.
Il grave infortunio che ho subito un paio di anni fa mi ha dato una mentalità diversa. Per recuperare mi sono allenato per due mesi, tutti i giorni, mattina e pomeriggio. Mi ha cambiato sotto il punto di vista del sacrificio, del lavoro e dell’allenamento.
Sono orgoglioso di quello che ho fatto e di dove sono arrivato dopo questo infortunio”.

Azzanesi:”Vittoria che parte da lontano, grande gruppo e grande staff. Pronti per la Fase Nazionale”

I colleghi di TVRS, dopo la vittoria in finale contro il Marina che ha laureato la Juniores Bianconera Campione Regionale, ha deciso di intervistare il tecnico Carlo Azzanesi per capire da dove nasce questo trionfo che rende orgogliosa tutta la società: “E’ un lavoro che parte da lontano. Io sono arrivato a marzo scorso come allenatore della Juniores e ho trovato un gruppo di ragazzi mentalizzato. Tutti giovani seri, educati e bravi. Pensate che facciamo quattro allenamenti a settimana e abbiamo a disposizione uno staff con i due preparatori Iachini e Scaramucci in comune con la prima squadra – sottolinea Azzanesi – Eravamo consapevoli dei nostri mezzi ma la differenza l’ha fatta la mentalità e ovviamente l’entusiasmo che portano le vittorie”. Grande soddisfazione anche per aver messo in mostra tantissimi giovani: “Si, una gioia incredibile vedere quattro allievi del 2006 titolari nella finale contro il Marina. Abbiamo giocato tantissimo sotto età, basti pensare che contro il Marina c’era una differenza di un anno e mezzo di età”. Ed è di oggi anche un’altra bella notizia: “Si, abbiamo vinto la Coppa Disciplina. E questo è un trionfo a cui la società tiene moltissimo perché basiamo i nostri principi su serietà e rispetto dell’avversario”. Adesso la fase nazionale: “Si, saremo in campo dal 13 al 20 maggio contro le vincenti di Molise e Abruzzo. E’ innegabile che i ragazzi sono carichi e felici e proveremo ad affrontare queste nuove sfide con entusiasmo e passione”.

ROSA ATLETICO ASCOLI JUNIORES
PORTIERI: Simonetti (2004), Nardinocchi (2006), Torregiani (2007)

DIFENSORI: Cicconi (2004), Sbrolla (2004), Cacciatori (2005), Camaioni (2005), Ferrara (2005), Sacconi (2005), Canala (2006), Cialini (2006), Palanca (2006), Sperandio (2006).

CENTROCAMPISTI: Andreucci (2005), Carpani (2005), Celani D. (2005), Celani V. (2005), Mariani (2005), Nico9lai (2005), Agatiello (2006), Neri (2006), Paoli (2006).

ATTACCANTI: Trani (2004), Accorsi (2005), Cannellini (2005), Cinaglia (2005), Cofini (2006), Gaspari (2006), Tatoscevitz (2007).

Staff
Responsabile: Clerici Giovanni
Direttore Sportivo:Marzetti Mario
Dirigente accompagnatore: Ciabattoni Ruggero

Allenatore:Azzanesi Carlo
Vice allenatore: Luzi Lorenzo
Preparatore Atletico: Iachini Mauro
Preparatore dei portieri :Scaramucci Maurizio
Fisioterapista: Vellei Valerio

FONTE: TVRS

Giandomenico:”Stupenda partita da parte di tutti, ho visto un grande spirito di sacrificio da parte di tutti”

Le parole di Mister Giandomenico al termine del Derby conclusosi a Reti bianche:”Ai punti meritavamo forse qualcosina in più. Abbiamo fatto un ottima partita, abbiamo creato tanto e siamo stati davvero pericolosi. Purtroppo non abbiamo trovato il gol e questo è un peccato grande perché la prestazione c’è stata ed i ragazzi sono stati eccezionali. Devo solo fare i complimenti a loro soprattutto per come si sono sacrificati quando siamo rimasti in dieci. Si sono sacrificati tutti!
Ci prendiamo questo pareggio e prendiamo il lato positivo della cosa. Abbiamo guadagnato un punto sulle inseguitrici e quindi bene così.
Non parlerò né delle assenze e neppure dell’arbitraggio. Non lo faccio mai e a maggior ragione dopo questa partita. Tutti hanno visto quello che è successo e non mi va neanche di parlarne.
Dietro di noi c’è grande movimento, è un campionato equilibrato e si arriverà alla fine a giocarcela con diverse squadre. Non sarà semplice e bisognerà fare più punti possibili in queste due ultime partite così poi da poter staccare un attimo e passare un bel Natale.
Pensiamo ora al Castelfidardo, una trasferta su un campo difficile. Nonostante la sconfitta vengono da un bel periodo positivo. Si stanno muovendo sul mercato e dovremmo essere concentrati da subito e pronti alla battaglia.
Dal mercato qualcosa si muoverà, in settimana dovrebbe arrivare già qualcuno e poi valuteremo il tutto”

Giandomenico:” Reazione di Grande personalità nel secondo tempo, Bravi tutti”

Le parole di Mister Giandomenico al termine della grande vittoria in rimonta contro i rossoblù.

“Abbiamo fatto una buona gara contro una squadra forte e con giocatori importanti. Non era semplice per come si era messa. Nel primo tempo non siamo stati troppo incisivi sotto porta anche se siamo stati sempre padroni della partita.
Abbiamo preso gol su un calcio piazzato al 44′, al primo tiro subito in porta; non è semplice per nessuno andare a riposo in quel modo. I ragazzi però hanno avuto un carattere, una reazione, una voglia di andarsi a prendere questa vittoria incredibili.
Devo fare i complimenti ai ragazzi perché stanno facendo un lavoro straordinario. Nella prima frazione giocavamo ma facevamo fatica a trovare la situazione per fargli male. Loro si erano abbassati parecchio, concedevano poco, non era semplice. Nella ripresa c’è stato un grande approccio, la voglia e la fame di vincere e questo ha fatto la differenza.
La squadra si sta comportando bene, grazie a tutti perché si allenano a duemila e mi permettono di tenere un ritmo importante in allenamento e questo te lo ritrovi in partita. Grazie a chi sta giocando meno ma quando viene chiamato in causa si fa trovare pronto.
Anche ieri sono entrati tutti molto bene, e comunque il campionato è lungo e ci sarà spazio per tutti. Mai staccare la spina!
Il Fabriano è stato costruito per vincere, non sarà semplice ma proveremo ad affrontarla con il massimo impegno”

Maceratese – Atl.Ascoli:0-1 / Tabellino e Cronaca

Ss. Maceratese – Atletico Ascoli 0-1

Ss. Maceratese: Santarelli, Massini (19’st Pucci), Marino (32’st Diop), Casimirri, Tortelli, Toscanella (1’st Cirulli), Rivamar (1’st Battezzati), Loviso, Papa, Massei, Bugaro.
A disp. Marani, Morandi, Carpano, Cantarini, Rivera Salas.
All. Trillini

Atletico Ascoli: Novi, Marucci (44’st Di Matteo), Sabatini, Lanza, Gabrielli (41’st Mataloni), Felicetti, Di Ruocco (30’st Marini), Ambanelli, Traini, Esposito, Vechiarello.
A disp. Battistelli, Casale, Cicconi, Capponi, Andreucci, Cinaglia.
All. Giandomenico

Arbitro: Ledjan Skura (sez. di Jesi)

Rete: 2’pt Ambanelli (A)

Amm. Papa, Bugaro, Cirulli (M), Novi, Traini, Marucci (A)

Espulsi: 30’pt Ambanelli (A), Iachini (A) nell’intervallo, 49’st Gabrielli (A) dalla panchina

Mister Giandomenico deve rinunciare all’infortunato Minnozzi e porta solo in panchina Casale uscito malconcio dalla sfida con il Fossombrone.
Pronti via e Di Ruocco scappa sulla sinistra lasciando due avversari sul posto. Cross sul secondo palo dove si fionda Ambanelli che di testa porta subito avanti i bianconeri.
Ci si aspetta una reazione della Maceratese che però non arriva con l’Atletico che mantiene il pallino del gioco e arriva al tiro con Di Ruocco al 20′, palla alta sopra la traversa.
Al 25′ ancora Di Ruocco che recupera la sfera e serve Vechiarello largo sulla destra. L’argentino si accentra e lascia partire un sinistro che Santarelli devia sul palo.
Al 30′ episodio dubbio. Ambanelli contende una palla ad un avversario sulla tre quarti. L’arbitro fischia fallo e estrae a sorpresa un rosso diretto tra l’incredulità dei presenti.
L’Atletico stringe i denti concedendo ai padroni di casa solo un tiro dalla lunga distanza da parte di Massini ma la palla si spegne alta sulla traversa.
Ripresa dove la Maceratese non accelera e l’Atletico gestisce senza patemi.
Al 7′ occasione clamorosa della Maceratese, l’unica del match. Battezzati, in dubbia posizione, mette in mezzo. Papa sul dischetto calcia clamorosamente alto.
Gli ospiti gestiscono la partita fino alla fine senza particolari rischi.
Al’5 minuto di recupero espulso anche Gabrielli dalla panchina.
Tre punti importanti per la squadra di Giandomenico che aspetta domenica prossima il Porto Sant’Elpidio.

Giandomenico:”All’andata grande partita ma ora sono tutta un’altra squadra “

Le parole di mister Giandomenico in vista della trasferta di Fabriano.

“All’andata facemmo una grandissima partita contro il Fabriano ma domani andremo ad affrontare una squadra molto diversa. Bisognerà stare molto attenti perché stanno attraversando un momento di forma veramente importante.
Nelle ultime nove giornate hanno fatto 20 punti sui 27 disponibili, una squadra che sta bene ed è l’unica ad aver battuto la prima in classifica.
Per noi rientra Vechiarello dalla squalifica ma ne perdiamo due importanti come Gabrielli e Petrucci. Ogni settimana c’è da cambiare formazione ma ci sta, fa parte del gioco. Abbiamo però una rosa importante e riusciamo sempre a mettere in campo una formazione di qualità”.

UFFICIALE: Gɪᴀɴɴɪ Cʟᴇʀɪᴄɪ Vɪᴄᴇ Pʀᴇsɪᴅᴇɴᴛᴇ ᴄᴏɴ ᴅᴇʟᴇɢᴀ ᴀʟʟ’ᴀʀᴇᴀ ᴛᴇᴄɴɪᴄᴀ



Oltre al grande lavoro che sta facendo il DS Marzetti, la società lavora senza sosta anche per una migliore organizzazione.
Dopo la nomina di Carlo Azzanesi come Direttore Generale, Gianni Clerici diventa il nuovo Vice Presidente con delega all’area tecnica
Clerici, che ha alle spalle una lunghissima carriera da allenatore dalle giovanili dell’Ascoli fino alla Serie D, si occuperà, oltre che di supervisionare di tutte le squadre (dalla prima a tutte quelle dell’attività di base e del settore giovanile), anche di scouting e di rappresentare al meglio la società per creare una rete di collaborazioni con tutte le realtà del territorio
Una figura importante e riconosciuta in tutto il nostro territorio grazie alla propria esperienza e competenza

Rɪɴɢʀᴀᴢɪᴀᴍᴇɴᴛᴏ ᴀɪ ɴᴏsᴛʀɪ Sᴘᴏɴsᴏʀ



Carissimo Sponsor,

abbiamo trascorso insieme un anno molto particolare che tutto sommato ci ha fortificato e ci ha unito.
Abbiamo condiviso e sostenuto un immane sforzo lavorativo e un gravoso impegno economico per tutte le nostre attività, le nostre famiglie ed il nostro territorio ma ora siamo ancora più consapevoli della nostra forza e della nostra capacità di superare ogni difficoltà.
Siamo oggi a ringraziati per esserci stato vicino ed aver condiviso i nostri progetti e i nostri risultati.

La nostra mission resta la crescita sportiva ed umana dei giovani del territorio Piceno così come il coinvolgimento delle famiglie e degli operatori economici attorno a questo nostro progetto sociale.
Averti al nostro fianco è un orgoglio e una soddisfazione ma soprattutto
uno stimolo migliorare le nostre performances.

Grazie del sostegno, grazie davvero!

Clicca sul link per aprire la versione stampabile della foto : https://bit.ly/3dtLlKb

GRAZIE, IMMENSAMENTE GRAZIE!!!!

Link video : https://youtu.be/DYbmqltWn3Q

Un ringraziamento particolare alla famiglia Gabrielli, da sempre sensibile ai progetti sociali che coinvolgono il nostro territorio. Consentire ai nostri ragazzi di potersi divertire e crescere ha un valore inestimabile!