Atletico Ascoli sciupone e la “legge del calcio” non perdona,é 1-1 al Monaldi.

TABELLINO

PORTORECANATI: Piangerelli, Angelici (77’ Giansante), Maruzzella, Malaccari, Monaco, Camilletti; Leonardi, Cionfrini (83’Ismaili),Ascani (70’ Spaccesi), Pantone, Mancini. A disp.ne Bonifazi, Roselli,Orlandoni, Deambrogio,Gasparini, Prebibaj. All.re Pavoni.

ATLETICO ASCOLI: Albertini, Porfiri, Fabi Cannella, Sosi, Veccia, Filipponi; Santoni (46’ Tedeschi), Rosa (75’ De Marco), Giovannini (86’ Calvaresi), Iachini (70’ Tarli). A disp.ne Spinelli, Calvaresi, Di Silvestre, Mattei, Mariani, Carillo. All.re Filippini

Arbitro: Denti di Pesaro (Ass.ti Aureli di San Benedetto del Tronto – Bilo’ di Ancona).

Reti: 36’ Rosa, 46’ Ismaili.

Ammoniti: Pantone, Porfiri, Santoni, Rosa, Tarli, Teodori. 76’ Espulso Teodori per doppia ammonizione

CRONACA
Dopo una prima fase di studio si vedono si vedono gli ospiti non Iachini che in due occasioni puó tirare verso la porta da buona posizione ma la palla va alta.Due minuti più tardi un calcio di punizione dalla sinistra di Maruzzella fa pervenire la sfera a Monaco la cui conclusione a volo viene respinta da Albertini. Alla mezz’ora l’Atletico Ascoli é pericolosissima con un’inebriante discesa di Fabi Cannella la cui conclusione viene salvata sullla linea da Maruzzella a portiere battuto. È il preludio al gol che arriva al 36’. Il solito Fabi Cannella vince un rimpallo sulla fascia sinistra e lascia partire un cross per la testa di Rosa che supera l’incolpevole Piangerelli.
Nella ripresa il Portorecanati sembra ancora risentire dello svantaggio subito. Dopo 30 secondi tiro di Giovannini che sorvola di poco la traversa,Al 4’ Rosa viene anticipato al momento del tiro mentre all’8’ Veccia pecca di egoismo calciando alto al termine di un’azione di contropiede in superiorità numerica.Non si fermano i ragazzi di Filippini che vanno ancora vicino al raddoppio sempre con Giovannini che raccoglie il cross da destra di Iachini ma il suo piatto fa la barba al palo.Vicino al pari il Portorecanati al 19’ quando Mancini raccoglie un suggerimento di Maruzzeella ma la botta a colpo sicuro termina a lato. L’Atletico alla mezz’ora rimane in dieci per il doppio giallo al neo entrato Teodori ma ci vuole il miglior Piangerelli per evitare la capitolazione sulle conclusioni in ordine di Giovannini, Porfiri e De Marco. Ma i ragazzi di Pavoni ci credono e al 34’ una deviazione di un difensore mette fuori causa Giansante pronto alla battuta e al 46’ trovano il pareggio. A seguito di un calcio di punizione dalla sinistra battuta da Maruzzella ribattuta dalla difesa, la sfera viene raccolta al limite dell’area da Leonardi la cui conclusione viene respinta da Albertini. Il più lesto di tutti è Ismaili che si avventa sul pallone e gonfia la rete regalando ai suoi un pareggio che vale una vittoria. Tanta amarezza in casa bianconera per una partita che bisognava vincere per la grande mole di gioco e per le tantissime occasioni da gol create. Servirà da lezione per il proseguio di questo campionato ancora alle battute iniziali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *